L'Oliveto di Amelia vince l'Ercole Olivario 2009 31 Mar 2009 L'azienda agricola "Oliveto" di Contessa Gertrude ha vinto l'edizione 2009 del concorso nazionale "Ercole Olivario" nella categoria Olio Dop fruttato medio.
L'azienda di Fornole di Amelia si era già fatta onore il 14 marzo ad Assisi vincendo il concorso regionale per gli oli a denominazione di origine protetta Umbria per la sottozona "Colli Amerini".
L'Ercole Olivario, organizzato ormai da 17 anni dalla Camera di commercio di Perugia in collaborazione anche con la Camera di commercio di Terni e Unioncamere Umbria, può essere definito l'oscar nazionale dell'olio e ad esso concorrono i migliori produttori di tutto il territorio italiano.
Quest'anno la giornata conclusiva della manifestazione si è svolta il 28 marzo a Bevagna, una cittadina che è il cuore di produzioni olearie e vinicole di eccellenza.
Nella prestigiosa cornice del teatro comunale è avvenuta la proclamazione dei vincitori, scelti fra 87 aziende finaliste da una giuria di 16 esperti degustatori provenienti da varie regioni d'Italia.
Insieme agli altri vincitori anche l'emozionato produttore amerino è salito sul palco per ricevere l'ambito premio, il tempietto "Ercole Olivario", riproduzione di un tempio dell'antica Roma dedicato al dio Ercole protettore del mondo agricolo, costruito più di duemila anni fa a spese della corporazione dei produttori di olio d'oliva.
L'Oliveto di Contessa è un'azienda di olivicoltori, produttori d'olio in proprio, non nuova a questi riconoscimenti avendo già ricevuto nel 2007 il primo premio per la Dop Umbria e l'Ercole Olivario.
Anche per la produzione di quest'anno potrà menzionare il riconoscimento nazionale sulle confezioni, nel rispetto della corretta informazione al consumatore, attraverso un apposito contrassegno.
"Questo premio - dice il proprietario - è il riconoscimento per il lavoro, la passione, la cura che noi produttori mettiamo ogni giorno in campo e nel frantoio.
Solo curando con la massima attenzione tutto il processo si ottiene un prodotto di qualità e la nostra azienda sta portando avanti da anni questa politica che ci sta dando grandi soddisfazioni."
"Complimenti a questa azienda che tiene alto il vessillo dell'eccellenza olearia tra le produzioni del territorio ternano e di quello amerino in particolare - dichiara Mario Ruozi Berretta, presidente della Camera di commercio di Terni - e funge da stimolo e guida per altri imprenditori che vogliano intraprendere il percorso verso la qualità.
Vincendo l'Ercole Olivario, il premio più prestigioso a livello nazionale per i produttori di olio di qualità, - continua Ruozi – potrà svolgere una grande funzione di promozione, non solo in Italia ma anche all'estero, di uno dei migliori oli italiani e del territorio da cui proviene."
Nei prossimi giorni l'azienda agricola "Oliveto" di Contessa Gertrude parteciperà insieme agli altri vincitori a Sol, la fiera di settore che si svolge a Verona.
Poi, grazie alla collaborazione tra il comitato dell'Ercole Olivario e l'ICE, volerà a New York e in Russia per incontrare buyer e promuovere il proprio prodotto e il territorio umbro, nel quale l'olio e l'olivo rappresentano elementi di forte valenza produttiva ma anche storica e culturale.



0 commenti

Cerca su Amelia Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione