Amelia diventa capitale della balestra

"Un piccolo pezzo di Amelia apparterrà per sempre ai vincitori della competizione."
É stato il presidente del gruppo Armata Medievale di Amelia Manrico Pantaleoni a spiegare, nel corso della conferenza stampa di presentazione della 30esima edizione dei campionati nazionali Balestra antica da banco Litab, che il materiale con cui sono stati realizzati i premi raffiguranti i due simboli di Amelia, la torre civica e Porta Romana, è lo stesso travertino utilizzato per il restauro della Porta. Presenti il sindaco di Amelia Riccardo Maraga, i presidenti della Compagnia Balestrieri di Amelia Paolo Corvi e dell'Ente Palio dei Colombi Carlo Paolocci, il presidente nazionale della Litab Sandro Nordio, che , introdotti da Umbro Passone, sono stati tutti concordi nel sottolineare l'importanza dell'evento che la città ospiterà 21 e 22 giugno.
13 compagnie di balestrieri da tutta Italia, 156 balestrieri, 500 costumanti m rappresentanza delle diverse rievocazioni storiche, daranno vita ad una manifestazione che Amelia ospita per la seconda volta, dopo la I5esima edizione del 2002.
"Quest'anno però - ha sottolineato Pantaleoni - la rilevanza della competizione è accresciuta dal fatto di essere il 30esimo appuntamento."
"Una manifestazione - ha detto Maraga - che porrà Amelia al centro dell'attenzione a livello nazionale. Un grande lavoro svolto dall'associazione che, come amministrazione, abbiamo appoggiato senza indugio."
Il sindaco ha parlato, poi, del contributo degli operatori economici amerini. Paolocci ha ricordato la forte coesione tra Ente Palio, Armata Medievale, Balestrieri, Sbandieratori e Contrade. Corvi ha esposto il programma della due giorni , quindi c'è stato il passaggio del testimone tra Iglesias, che ha ospitato la gara lo scorso anno, e Amelia ed è stato presentato il manifesto ufficiale realizzato da Fabio Pilloni.
Corriere dell'Umbria Lunedì 5 Maggio 2014




0 commenti

Cerca su Amelia Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione