Don Pierino Gelmini: tocca alla difesa

Sarà di scena il pool difensivo di don Pierino Gelmini questa mattina nelle aule del tribunale di Terni, nell'ambito dell'inchiesta a carico del fondatore della Comunità Incontro accusato di molestie sessuali a carico di 10 ex ospiti del centro di recupero per tossicodipendenti di Amelia.
É fissata infatti per questa mattina la ripresa dell'udienza, dopo che il 13 gennaio scorso era iniziato l'incidente probatorio davanti al giudice per l'udienza preliminare, Pierluigi Panariello.
In quella occasione c'era stato il faccia a faccia tra due testi. Da una parte Michele Iacobbe, il principale accusatore di don Pierino, il quale ha confermato tutte le accuse mosse ai danni del fondatore della Comunità Incontro, e dall'altra Michele Bonetta, attuale collaboratore di giustizia, il quale ha smontato il castello accusatorio affermando che alcuni dei ragazzi che accusano don Pierino, tra cui anche Iacobbe, si sarebbero inventati tutto per estorcere denaro.
Questa mattina la deposizione di Iacobbe verrà contro-esaminata dalla difesa del fondatore della Comunità Incontro.
Gli avvocati difensori, Filippo Dinacci, Lanfranco Frezza e Manlio Morcella porgeranno così le proprie domande all'accusatore del proprio assistito e cercheranno di dimostrare come lo stesso si sia smentito da solo nel proprio racconto.
I legali di don Pierino, infatti, in più occasioni hanno messo in evidenza come il racconto di Iacobbe sia spesso caduto in contraddizione.
Durante l'udienza di questa mattina, quindi, davanti al gup e agli avvocati delle parti civili, i legali difensori passeranno al setaccio le accuse mosse contro don Pierino.
Il calendario delle udienze fissato nell'ambito dell'ultimo incontro, quello del 13 gennaio scorso, prevede la prossima seduta il 23 febbraio.
In quella circostanza torneranno a sfilare davanti al giudice per l'udienza preliminare altri accusatori di don Pierino, sempre nell'ambito dell'incidente probatorio richiesto e ottenuto dal pubblico ministero, Barbara Mazzullo.
Intanto, proseguono le attività della Comunità Incontro in giro per il mondo. Don Pierino al momento si trova in Slovenia, dove in questi giorni sta facendo visita ai centri di Razbor a Nova Gorica.
Qualche settimana fa lo stesso don Pierino si è recato per un viaggio di lavoro in Thailandia, mentre quando tornerà dalla Slovenia, nei prossimi giorni, sarà già pronto per partire alla volta della Spagna.
Anche in quella occasione il fondatore della Comunità Incontro andrà ad assistere il lavoro che gli organizzatori e i ragazzi portano avanti nei diversi centri di recupero.
Oggi, don Pierino avrà un incontro con il vescovo di Capodistria, monsignor Pirik Metod



0 commenti

Cerca su Amelia Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione