Cala il sipario sull'edizione 2011 della Maratona dell'olio. Il momento conclusivo della kermesse che ha per protagonisti i comuni di Alviano, Attigliano, Baschi, Giove, Guardea, Lugnano, Montecchio e Penna in Teverina, cui dal 2012 si aggiungeranno Amelia e Otricoli, si è tenuto sabato scorso a Giove, comune capofila per l'edizione 2011. Gli 8 sindaci fondatori hanno concordato sulla valenza dell'iniziativa, pensata per la valorizzazione dei rispettivi territori e sulla sua piena riuscita. Momento clou della serata, la lettura del nome indicato dai lettori del Corriere dell'Umbria, attraverso i tagliandi pubblicati per 30 giorni sulle pagine del quotidiano, a cui consegnare l'Olivo della pace, simbolo della manifestazione. Quest'anno è stato scelto, con più di tremila voti, il ministro per la Cooperazione Internazionale e l'Integrazione Andrea Riccardi, personaggio molto noto a livello internazionale per l'attività svolta a favore della pace e fondatore nel 1968 della comunità di Sant' Egidio. A seguire, è stato indicato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Un sondaggio, quello lanciato dal Corriere, che ha riscosso grande successo, con gli oltre 6.000 tagliandi pervenuti in redazione, perfetta testimonianza dell'attenzione dei lettori verso un' iniziativa la quale, per la prima volta, è riuscita a mettere insieme tante realtà di uno stesso territorio.

Le eccellenze della Teverina, culturali, storiche, artistiche, enogastronomiche, hanno fatto da elemento centrale di tutta una serie di iniziative, volte a valorizzare le bellezze e i prodotti di questa terra al centro della quale scorre il fiume Tevere. E proprio dal Tevere, visto come elemento che unisce le due sponde, una ricadente nel Ternano e quindi in Umbria, l'altra nel Viterbese, quindi nel Lazio, è partita l'idea di un festival che lo veda come protagonista assoluto. Riverword è il nome dell'iniziativa che il documentarista Luigi Cammarota e l'Ecomunseo della Teverina, intendono attuare, unendo, così, in un unico contenitore le due sponde del Tevere, per vivere questo territorio come un unicum, valorizzando, nel contempo, le specificità dei comuni aderenti. Della Maratona, il sindaco di Giove Alvaro Parca ha detto, che

"ci ha insegnato a lavorare insieme."
Poi, il passaggio del testimone a Davide Lisei sindaco di Montecchio, capofila 2012, che ha dato appuntamento a tutti i partecipanti il 19 gennaio per iniziare a lavorare alla nuova edizione.
Corriere dell'Umbria Lunedì 12 Dicembre 2011




1 commenti

  1. Anonimo  

    22 dicembre 2011 11:58

    peccato che me la sono persa adoro l'olio extravergine di oliva, il mio preferito è il Laudemio lo conoscete?

Cerca su Amelia Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione